Berlusconi è ritornato da Bruno Vespa

vespaberlusconi1.1Dopo mesi di quasi totale assenza mediatica il leader di FI torna sullo schermo e lo fa con un’intervista “chilometrica” su vari temi. Innanzitutto Berlusconi racconta la “genealogia” del Fiscal Compact “da parte italiana” con la partecipazione sua e dell’ex-ministro dell’economia Tremonti. Berlusconi comunque tutto poi dice di ripudiare il Fiscal Compact con le sue condizioni ritenute inaccettabili. Però egli non chiarisce le posizioni di FI riguardo ad euro ed Europa.
Poi non manca la solita “cantilena” sui “colpi di stato” e sul fatto che il governo Berlusconi del 2008 sia stato l’ultimo governo scelto dagli elettori. Non mancano nemmeno le solite accuse alla magistratura e la sottolineatura riguardo alla sua condanna di terzo grado per frode fiscale per i diritti Mediaset ritenuta ingiusta e assurda.
Berlusconi inoltre definisce il presidente del consiglio Matteo Renzi un “simpatico tassatore”: come già detto nei giorni passati da altri esponenti del partito secondo Berlusconi Renzi adotta i soliti schemi della sinistra tra cui quello di aumentare le tasse.
Berlusconi parla anche del patto del Nazareno sulle riforme costituzionali e sull’Italicum.
Riguardo alla legge elettorale futura egli dichiara di aver sentito il parere di vari costituzionalisti ed esprime la voglia di voler discutere con il PD su eventuali cambiamenti da attuare.
Riguardo alla riforma concernente il senato poi esprime la chiara intenzione di non volere un senato elettivo ma neanche di volere un senato di sindaci. Sempre riguardo al senato dichiara di voler far di tutto per diminuire le spese come già concordato con Renzi.
Il ritorno di Berlusconi sulla scena segna l’inizio della campagna elettorale per le europee di FI: come da anni FI non riesce ad esprimere un leader diverso da quello attuale e allora tocca ancora una volta all’intramontabile ex-cavaliere “risalire” dopo il crollo dei sondaggi negli ultimi mesi.
“L’inconsistenza” di Toti, di Fitto e di altri pone di nuovo il leader “acciaccato” dai suoi problemi giudiziari sulla scena con gli altri due contendenti, ossia Grillo e Renzi.
Una partita aspra e ardua tra i tre contendenti, una partita che potrebbe restituire ancora una volta un risultato tripolare riguardo alle percentuali di voto o ancora peggio il quadro politico italiano potrebbe risultare ancora più frammentato con un’eventuale affermazione alle europee dei partiti minori come ad esempio la Lega Nord e la lista Tsipras.
L’instabilità uscita dalle elezioni politiche del 2013 potrebbe ripresentarsi per i prossimi mesi ancora più accentuata…

Fonte

Permanent link to this article: http://www.pandorando.it/berlusconi-ritornato-bruno-vespa/

Lascia un commento

Your email address will not be published.