FMI: gli esiti dell’incontro annuale primaverile

images (3)Qualche buona notizia, alla vigilia della conferenza di primavera del Fondo Monetario Internazionale, c’è stata: dopo quattro anni, la Grecia è tornato nei mercati obbligazionari internazionali. In una conferenza stampa, il capo del FMI, Christine Lagarde, ha parlato della notizia come un buon segno. “La Grecia si sta muovendo nella giusta direzione. Il test di mercato è stato un grande successo e il suo sulla scena dei mercati è molto vicino.”
Tuttavia, si è parlato anche di altri tipi di segnali provenienti dai paesi emergenti, come il Brasile e l’India, i quali si lamentano del fatto che la politica monetaria, sempre più restrittiva della Federal Reserve degli Stati Uniti, abbia arrestato la loro crescita economica.
Lagarde ha respinto tali preoccupazioni, dichiarando che i paesi emergenti stanno tuttora guidando la crescita, anche se i loro tassi di interesse ultimamente hanno ceduto. Considerando le cifre pubblicate dalla Cina (una crescita del 7,5%), India e Sud Africa (entrambi 5,4%), Lagarde, confrontando le percentuali, ha dichiarato che bisognerebbe chiamare l’ attuale sviluppo delle cose “riequilibrio” e non “crisi”. download (5)
C’è stata anche una critica dei paesi emergenti, da uno dei più autorevoli esperti finanziari del mondo Charles Dallara, il quale ha lavorava sotto Ronald Reagan e George Bush, e oggi siede nel Consiglio della tedesca Bertelsmann Foundation.
Ha consigliato alle nazioni emergenti di “non utilizzare il tempo di elevata liquidità per riformare i loro sistemi fiscali e i mercati del lavoro e di liberalizzare le leggi del commercio.”
Il Brasile se non farà così, perderà tutto. Queste le previsioni di Dallara.
Largarde ha parlato anche dell’ Ucraina: “Abbiamo raggiunto un accordo con l’Ucraina 10 giorni fa.”
Da allora, il consiglio di amministrazione del FMI ha esaminato la questione più volte in modo informale. Il programma di aiuti è stato impostato per entrare in vigore entro la fine di aprile o all’inizio di maggio, a condizione che Kiev faccia il suo dovere. Lagarde ha previsto un programma di finanziamento nella regione di 10-13 miliardi di euro, che, ha sostenuto, fornirebbero lo spazio sufficiente per rispondere alle richieste più pressanti dei creditori ed evitare il fallimento del paese.
images (4)Sul fronte Ue, contro le raccomandazioni del FMI, la Banca centrale europea non vuole ancora fare nulla per affrontare la bassa inflazione a lungo termine, che molti, tra cui esperti come Dallara, vedono come un pericolo per la crescita economica.
Rispettiamo molto l’ultima decisione della BCE, d’altronde ha in mano l’economia europea. Le contromisure sono solo una questione di tempo.” Per Lagarde, le chiavi per la crescita sono la cooperazione e il coordinamento tra i principali attori del mondo economico e finanziario internazionale.
Penso che abbiamo bisogno di un nuovo gruppo, un nuovo G7. Abbiamo il G20 con la Cina e l’India, ma ora abbiamo bisogno di qualcosa che si raggruppi intorno agli Stati Uniti, Giappone, Germania,Cina,India e Brasile. Questi sono i paesi chiave dell’economia mondiale in questo momento.” Queste le parole di Dallara.

Anthea Favoriti

Permanent link to this article: http://www.pandorando.it/fmi-gli-esiti-dellincontro-annuale-primaverile/

Lascia un commento

Your email address will not be published.