«

»

Stampa Articolo

La Monsanto sarà processata per crimini contro l’umanità

MonsantoLa multinazionale Monsanto sarà processata da un gruppo internazionale di giuristi. Il procedimento, che si terrà dal 12 al 16 ottobre 2016 all’Aja nei Paesi Bassi, non avrà valore legale, ma sarà un’occasione per accertare le violazioni dell’azienda sull’ambiente e sulla salute delle persone. Il processo è stato organizzato dalla fondazione Tribunal Monsanto.
L’iniziativa del Tribunale di Monsanto deriva da una coalizione rappresentante tutti i settori della società civile e include nel suo comitato guida, Vandana Shiva di Navdanya, il precedente ministro francese dell’ambiente Corinne Lepage, la giornalista e autrice del documentario (il mondo secondo Monsanto) Marie-Monique Robin, il biologo molecolare e tossicologo ricercatore delle tossicità del GMO e degli erbicidi glifosati Giles-Eric Séralini, Hans herren del Millennium Institute e il precedente Rappresentante Speciale dei diritti alimentari dell’ONU Olivier De Schutter.
Monsanto – si legge in un comunicato dell’ Institute of Science in Society – è l’elemento portante dei peggiori eccessi dell’agricoltura industriale: avvelenando la gente e il pianeta per mezzo di agrochimici, causando malattie e morte e accelerando la perdita della biodiversità e contribuendo massicciamente al riscaldamento globale dovuto alla sua pesante dipendenza dai carburanti fossili e di conseguenza alla distruzione delle foreste e delle praterie”.
Fin dall’inizio del secolo scorso, Monsanto ha sviluppato e venduto prodotti altamente tossici inclusi PCBs ( Policlorobifenili) che è uno dei 12 Inquinanti Organici (POPs) che incidono  sulla fertilità umana e animale; 2,4,5,T (2,4,5 Acido triclorofenossiacetico), una diossina che contiene componenti dell’ Agente Arancio, utilizzato dall’esercito americano durante la guerra del Vietnam e che tutt’oggi continua a causare malformazioni alla nascita e cancro, Lasso, un erbicida contenente un ingrediente attivo bandito dall’Europa dal 2006 e classificato come probabile cancerogeno umano dall ‘EPA;  e il Roundup/ glifosato “la fonte del più grande scandalo per la salute e l’ambiente nella storia moderna”, e falsamente considerato dalla Monsanto come innocuo e sicuro e che altro non è che l’erbicida più utilizzato.
Questo ha causato ondate sempre crescenti di malformazioni alla nascita, cancro, malattie neonatali fatali, sterilità e dozzine di altre malattie.
Monsanto è accusata di aver persistentemente ignorato i danni sulla salute e ambientalicausati dai suoi prodotti attraverso una strategia di accordi sistematici: facendo pressioni sulle agenzie di controllo e agenzie governative, corrompendo, finanziando studi scientifici fraudolenti, manipolando la stampa e i Media ecc.
Il Tribunale Monsanto all’Aja valuterà le accuse contro la società e per valutare i danni causati, il Tribunale si affiderà ai “Principi guida sui Diritti Umani e Commerciali” adottata dalle Nazioni Unite nel 2011.
Dibatterà anche sulla potenziale responsabilità criminale della società, sulla base dello Statuto di Roma che ha creato la Corte Internazionale contro i crimini all’Aja nel 2002 e considererà se una riforma della legge internazionale contro i crimini possa includere i crimini contro l’ambiente o l’ecocidio, come atto criminale perseguibile.

Fonte

Dettagli sull'autore

Pandorando

Permalink link a questo articolo: http://www.pandorando.it/la-monsanto-sara-processata-per-crimini-contro-lumanita/

9 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Silvio

    La vicenda mi puzza un poco. La Monsanto, come qualunque altra persona fisica o giuridica, se ritenuta responsabile di qualcosa è giusto che paghi. Nel caso in particolare, se il Roundup o la sua molecola “glifosate” si ritiene siano nocivi, gli organi di vigilanza sanitaria degli stati di tutto il mondo, perché non ne rievocano l’autorizzazione alla produzione ed alla vendita? In un caso come questo, ad essere processata, non dovrebbe essere la Monsanto ma, se realmente nocivo il “glifosate”, i ministri della sanità degli stati di tutto il Mondo. D’altronde, un processo organizzato in questa maniera, mi sa che è frutto di una congiura economica.

  2. Bruna

    no, sone (e siete) seri?

  3. Fiffi

    Nessun valore legale, che pagliacciata penosa.

  4. Lucrecia Huais

    Al fin!!! Malditos!! Asesinos!!!

  5. Manu

    Premetto, lungi da me prendere le difese di Monsanto (che comunque, pur non essendo l’unica colpevole, è sempre la prima tirata in causa).
    Ma fare un processo farsa senza valore legale, chiamando inoltre la Shiva, una giornalista che ha prodotto un documentario contro la Monsanto e Seralini, i cui studi sulla tossicità degli OGM sono stati ritirati per evidenti vizi metodologici…
    Mi sembra di andare al circo.

  6. Luigi Maria Ventola

    a quando l’impiccagione dei rockefeller?

  7. lucia

    Credo sia giusto che Monsanto si assuma le sue responsabilità e risarcisca le persone e la natura per quello che ha fatto e che sta ancora facendo! Perché sono sempre i poveri cristi che pagano!

  8. maria luisa

    Ma se non avrà valore legale, il processo servirà solo a diffondere notizie in merito a che razza di mascalzoni sono?

  9. pietro

    La delinquenza del governo USA non ha più limiti. Rappresenta il nuovo NAZISMO mondiale .
    La Monsanto che schifo questo nome SANTO ) altro non è che una emanazione di questo
    porco governo americano che ha come unico obbiettivo quello di eliminare la popolazione mondiale iniziando dal popolo USA. Attendiamo una rivolta popolare USA per eliminare
    questi CARNEFICI della umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>